martedì 23 luglio 2013

L'Amore all'improvviso


Mi guardava con tenerezza.
L’occhio lucido, la palpebra un po’ abbassata come solo le vamp sanno fare.
Il corpo riluceva sotto i watt della lampada, merito dell’olio emolliente con cui si faceva massaggiare prima di ogni ingresso trionfale.
Il colore era ambrato e solleticava l’attenzione e l’appetito.
Profumava di buono, di casa, come solo gli aghi di rosmarino e la salvia, nella loro semplicità, sanno esprimere.

Porchetta I love you!

Immagine non adatta ad un pubblico vegetariano

5 commenti:

  1. hhahahahahahaha quando hai fatto questo incontro??

    RispondiElimina
  2. dalle prime frasi cercavo d'indovinare dove andavi a parare...
    dirò un'eresia, alla porchetta preferisco un sano prosciutto crudo stagionato e salato al punto giusto, magari con una fetta di melone dolce dolce... una goduria con un bicchiere di terrano (vino nero molto tannico e corposo, se macchia è per la vita :)
    buon appetito!

    RispondiElimina
  3. ahahhaah...
    la amo tantissimo anche io

    RispondiElimina
  4. Ciao! Mi piace un sacco il tuo modo di scrivere! Ti seguo! Un bacio

    RispondiElimina